Micoterapia

Descrizione

Micoterapia: integratori a base di funghi medicinali

Sono oramai moltissimi gli studi scientifici che dimostrano ciò che la tradizione orientale, in particolare quella cinese, conosce da millenni: i funghi hanno importanti capacità salutistiche. I funghi rafforzano le difese immunitarie, contribuiscono alla depurazione dell’organismo, rafforzano il cuore, aiutano a dimagrire, a ridurre eccessi di colesterolo e glicemia, aumentano le energie psico-fisiche e purificano la pelle.
PromoPharma dispone di una linea di prodotti dedicati alla Micoterapia: scopri tutti gli integratori a base di funghi medicinali e curativi.

Cos’è la micoterapia?

La micoterapia è l’utilizzo dei principi attivi dei funghi medicinali che aiutano a mantenere e migliorare la salute dell’uomo e dell’animale. L’utilizzo dei funghi in oriente, che proviene dalle millenarie Medicine Tradizionali, come quella cinese per esempio, è considerato ancora oggi un importantissimo valore di base per la cura della salute e la ricerca della longevità in quei paesi. Verso gli anni 70 anche la scienza e la ricerca in occidente si è accorta del loro valore, scoprendo che i funghi sono il segreto di longevità di alcune tra le popolazioni più longeve del Pianeta, per cui sono ancora in corso diverse ricerche.

 

Come funziona?

La micoterapia è un metodo innovativo di cura, naturale, che si basa sulle proprietà di alcuni funghi. Questo metodo, che tuttavia non è mai stato ufficializzato dalla medicina tradizionale occidentale, ha dato prova di efficacia. I funghi medicinali funzionerebbero come “adattogeni” di tutti i sistemi organici e lavorerebbero in profondità andando a riequilibrare più punti dell’organismo. Di questi prodotti fitoterapici vengono utilizzati ed estratti i principi attivi che vengono, poi messi in commercio sotto forma di polvere, capsule o compresse. Esistono varie specie di funghi in commercio, vendute come integratori, e ognuno con peculiarità e caratteristiche specifiche che andranno a lavorare su uno o più punti dell’organismo. I funghi hanno in genere una funzione comune che è quella di rinforzare le funzioni vitali e le difese immunitarie dell’organismo; migliorano quindi la salute dello stomaco, del fegato e di tutto l’apparato digestivo, della pelle, del metabolismo del colesterolo; si stabilizza la glicemia, migliora la circolazione delle arterie e delle vene, così come i reni. Solitamente è il naturopata che sceglie il fungo giusto per ogni singolo caso, che viene assunto qualche mese all’anno o anche di più per regolarizzare e rendere efficaci le funzioni biologiche.

Micoterapia

Il trattamento di malattie con la micoterapia, letteralmente sta a significare “terapia con i funghi medicinali”, sta guadagnando sempre più popolarità. Adesso che in molti iniziano ad occuparsi di questa dottrina c’è, però, il rischio che molte cose vengano fraintese, mal interpretate o non gestite nel migliore dei modi. Dobbiamo prima di tutto far chiarezza sul ruolo del micoterapeuta. Esso è un professionista che con l’utilizzo dei funghi medicinali cerca di prevenire diverse patologie che possono insorgere a livello fisiologico. Spesso vengono utilizzati, per trattare i diversi casi che si presentano, un mix oppure un solo fungo in base alla sua peculiare azione biologica. Per patologie croniche, come l’artrite o la candidosi, sono indispensabili gli estratti dei funghi che, però, devono avere una concentrazione elevata tale da svolgere un’azione a livello fisiologico, mentre per patologie autoimmuni o per permettere una detossificazione a livello epatico si rivela indispensabile l’utilizzo del frutto intero del fungo, il quale mantiene inalterato il suo corredo enzimatico e questo permette di agire più efficacemente nella regolazione dell’immunità e nella detossificazione dell’organismo.

Può rivelarsi indispensabile l’azione di entrambi i preparati, cioè avere un’alta concentrazione di sostanze bioattive, come negli estratti, e un’alta concentrazione di enzimi, come nel frutto intero del fungo. Per cui un buon micoterapeuta deve tener conto di quanto appena detto e selezionare i prodotti giusti in base alle necessità. È importante sapere a che concentrazione sono titolati e standardizzati gli estratti dei funghi perché solamente con alte concentrazioni di betaglucani e triterpeni si possono avere importanti effetti benefici a livello fisiologico. Per avere un buon riscontro terapeutico, quindi, è indispensabile seguire quanto appena detto e aver cura di selezionare le giuste aziende, che abbiano anni d’esperienza in questo campo e che possano garantire serietà e competenza, da cui acquistare questi funghi.i.

Quali disturbi cura la micoterapia

Ogni tipo di fungo servirebbe a far meglio funzionare determinati settori dell’organismo. Ecco a seguire qualche tipo di fungo, una decina tra i più noti in Italia, e le funzionalità che gli corrisponderebbero:

  • Auricularia (auricula-judae) riequilibra lo stress e gli stati correlati
  • Maitake (Grifola frondosa) protegge la digestione, brucia i grassi; risulterebbe efficace per controbattere gli effetti secondari della chemioterapia, riduce lo stress, previene l’osteoporosi
  • Polyporus umbellatu elimina il gonfiore alle gambe e la ritenzione dei liquidi; potegge la diuresi renale
  • Shiitake (Lentinus edodes) utile nel contrastare il gonfiore intestinale e nel proteggere i denti e le gengive; verrebbe anche impiegato per casi di ipercolesterolemia, artrosi, affezioni virali, influenza, eczema e patologie tumorali